Oggi un tramonto mi ha messo due lacci di luce intorno al collo. Poi ha tirato forte e, per l’ennesima volta, mi ha folgorato di bellezza.

Fabrizio Caramagna

Ci sono tramonti in cui i nervi e la carne, ebbri di luce, vogliono farsi anima.

Fabrizio Caramagna

Quando di sera il cielo urta la terra, da quel genere di incontri nascono sempre tramonti, sogni, corse sull’erba e frammenti di linguaggio imbevuti di anima e silenzio.

Fabrizio Caramagna

Un tramonto: come se il cielo rovesciasse sul mondo un cestino di farfalle macchiate d’oro, tuorli d’uovo e vetri ardenti.

Fabrizio Caramagna

Il tramonto è come un bambino che apre una confezione di pastelli e si diverte a impiastricciare la faccia di Dio.

Fabrizio Caramagna

Mi piacciono i tramonti pieni di luce, quelli che irrompono da qualche angolo nascosto del cielo e incrinano l’asse terrestre tanto sono spettacolari. Quelli che ti ricordano perché sei vivo.

Fabrizio Caramagna

La vita è un vaso invisibile e tu sei ciò che vi getti dentro. Getta invidia, insoddisfazione, cattiveria e traboccherà ansia. Getta gentilezza, empatia e amore e traboccherà serenità.

Fabrizio Caramagna

Il cordone ombelicale: la prima catena che abbiamo conosciuto, l’ultima che rimpiangiamo.

Fabrizio Caramagna

Una madre è colei che si sveglia ogni mattina per sistemare il cielo e il mondo e la luce prima che il suo bambino si alzi.

Fabrizio Caramagna

Una mamma che solleva il bambino e lo porta all’altezza dei suoi occhi. Oggi l’universo non ha altra prospettiva, altro asse, altro centro che questo.

Fabrizio Caramagna

Sere d’estate. Le lucciole brillano di meraviglia, le stelle si appoggiano al mondo come una piuma sul prato e le braccia si distendono e vanno in cerca di altre braccia.

Fabrizio Caramagna

Le speranze: come levrieri che partono scattanti a una gara e poi si acquietano lungo il percorso, prendendo lo stesso colore della polvere che indugia sulla strada.

Fabrizio Caramagna

Quando sei infelice, torna nel luogo che più ami. Lui – a differenza delle persone – ha sempre qualcosa da dirti.

Fabrizio Caramagna

Lontano da te anche il cielo più nitido è un po’ sporco, e l’erba più morbida un poco punge e graffia, e ogni cosa sembra fuori dalla sua aurea misura.

Fabrizio Caramagna

C’è un momento in cui l’amore diventa eccessivo e incontrollabile. L’amore per l’altro non deve mai sovrastare il rispetto per l’altro.

Fabrizio Caramagna

Se si vuole migliorare il genere umano, bisogna iniziare col rispettare se stessi.

Fabrizio Caramagna